“Il colore satura non solo l'immagine ma anche gli occhi di chi osserva”. Le immagini contenute in questa serie raccolgono vari stili, generi e tecniche esplorati da Giuseppe Satriani.

I primi esperimenti consistono in composizioni grafiche: particolari di case ed edifici si ripetono all'interno di una griglia quadrata, diventando dei pattern che formano inaspettati giochi di forme.

Abbiamo poi vedute paesaggistiche di città e altre mini-serie composte da 4 immagini l'una, che sono il risultato di Polaroid stampate su carta acquarello utilizzando le tecniche di Emultion Transfer e Image Transfer. Si tratta di dettagli di spazi urbani o di paesaggi naturali o, in alcuni casi, di persone ignare di essere riprese. Questo tipo di reportage, rielaborato in maniera così personale e creativa è il plus delle opere di Satriani, al punto che è difficile definire a quale genere artistico appartengano. Sicuramente la fotografia è la matrice comune di tutti questi lavori ma a questa si aggiunge uno sviluppo tecnico e concettuale davvero inusuali.

Concludono la serie dei fantastici pesci volanti: coloratissimi e nell'atto di trasformarsi in qualcosa di diverso e di evanescente.





Italiano | Español